Licenziare un lavoratore: si può?

licenziare: si può ?Sono un lavoratore dipendente: Mi possono licenziare? Questa domanda ammette un SI e un NO come risposta.

Bisogna partire dall’inzio: si tratta di contratto a tempo determinato o a tempo indeterminato?

Il contratto a tempo determinato ha un inizio, e forse una fine. Un datore di lavoro ha la possibilità di fare contratti di una certa durata per diversi motivi, e quindi ha la possibilità di fare finire un contratto di lavoro. A San Marino un dipendente può rimanere con contratto a tempo determinato per 18 mesi, potendosi fare nell’arco di questi 18 mesi 3 rinnovi. Passati 18 mesi, oppure fatti 3 rinnovi, il contratto diventa a tempo indetermi1nato.

Il contratto a tempo indeterminato ha un inizio ma non una fine. Il rapporto di lavoro a quel punto gode di tutte le tutele previste da leggi e contratti. Il lavoratore non potrebbe essere licenziato. La domanda nasce spontanea:  perchè può avvenire un licenziamento ?  Quando il datore di lavoro può licenziare? Le motivazioni sono poche e ben precise:

1) ci può essere una causa economica, il datore di lavoro non è più in grado di sostenere alle proprie dipendenze uno o più lavoratori, e avvia una procedura di riduzione del personale. Si tratta di una procedura per la quale il datore di lavoro chiede alle parti coinvolte (Stato e associazioni di categoria) la messa in mobilità (per residenti sammarinesi) o la cassa integrazione guadagni (per i non residenti), chiudendo definitivamente il rapporto di lavoro.

2)l’altra motivazione è una questione disciplinare. Il dipendente non potrà mai essere licenziato senza una giusta causa, ma di fronte a delle mancanze e azioni scorrette nei confronti del datore di lavoro e la sua impresa, si può intraprendere un percorso di sanzioni disciplinari che potrebbero portare al licenziamento con una giusta causa. Ci sono inoltre delle situazioni generate dal lavoratore che potrebbero anche giustificare il licenziamento in tronco, ossia senza la necessità di applicare le sanzioni disciplinarie previste dalla legge ma chiudendo subito il rapporto di lavoro.

Per un approfondimento sulle disposizioni normative in materia di sanzioni disciplinari vi rimando al mio articolo : Lavoratore : Doveri (e Sanzioni)

http://www.sanmarinolavoroblog.com/normativa-contrattuale-rapporto-di-lavoro/lavoratore-doveri-e-sanzioni/

 

1 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.